“Lussuria” di Emiliano Fittipaldi: un’inchiesta sugli scandali dei preti pedofili all’interno del Vaticano

lussuria, recensione

lussuria nuovo libro di emiliano fittipaldi

Il  nuovo romanzo di Emiliano Fittipaldi, giornalista dell’Espresso, premiato negli anni per le sue inchieste giornalistiche di rilievo su casi di abusi di potere da parte della classe dirigente politica, non è di facile lettura. Il romanzo-inchiesta “Lussuria” su “peccati, scandali e tradimenti di una Chiesa fatta di uomini”, mette il lettore di fronte ai fatti nudi e crudi riguardanti i casi di abusi a sfondo sessuale che hanno coinvolto, e continuano a coinvolgere, personalità eminenti della Chiesa cattolica e della curia vaticana. I casi citati dal giornalista napoletano hanno tutti un comune denominatore: la violazione del sesto comandamento da parte di preti e vescovi che hanno avuto relazioni omosessuali ed eterosessuali segrete, la piaga dei preti pedofili, la questione dell’insabbiamento della maggior parte dei casi di questo genere da parte dei poteri all’interno del Vaticano e il tema della lobby omosessuale che ha grandi poteri all’interno delle gerarchie dello stato cattolico.

All’epoca della pubblicazione diAvarizia, un’inchiesta sui possedimenti di immobili attraverso manovre di compravendita poco chiare e riciclo del denaro derivante dall’8xmille all’interno delle gerarchie ecclesiastiche, l’autorità giudiziaria vaticana avevo aperto un’indagine per reagire alle accuse che Fittipaldi fa emergere nella sua inchiesta: processato in Vaticano, Fittipaldi è stato prosciolto per “difetto di giurisdizione” nel Luglio del 2016. Il giornalista ha più volte dichiarato di essere sereno in relazione del fatto che le sue pubblicazioni sono il frutto di fatti realmente accaduti, con tanto di documentazione e lettere di legali e personaggi togati che vengono inserite all’interno del romanzo per avallare la veridicità dei fatti e l’attendibilità delle fonti.

Nel suo nuovo lavoro il giornalista non risparmia nessuno, citando discorsi e dichiarazioni ufficiali di papa Woijtila, Ratzinger e Bergoglio che, se da una parte hanno dimostrato, chi più e chi meno tiepidamente,  di combattere le anomalie all’interno della Chiesa, dall’altra hanno mostrato ambiguità di operato scegliendo di affidare incarichi di alto livello all’interno dello stato Vaticano a personaggi che hanno in qualche modo dimostrato di essere stati coinvolti in episodi di abusi sessuali su minori, se non in prima persona, insabbiando i misfatti dei loro sottoposti e dei loro protetti.

“Lussuria”, pubblicato nel gennaio dell’anno corrente ed edito da Feltrinelli, è uno studio di casistiche vecchie e attuali che lasciano il lettore con l’amaro in bocca per lo spaventoso numero di casi di abusi sessuali su minori da parte di preti eminenti che dovrebbero rappresentare la guida spirituale della comunità cattolica nel mondo e che invece rivelano come la Chiesa sia fatta di uomini, con tutte le debolezze che appartengono alla specie: Fittipaldi denuncia le mele marce di un sistema all’interno del quale non dovrebbero esistere falle, dato che si erge come istituzione morale e come guida. Eppure è un sistema che per molti versi non funziona, soprattutto quando chi non dovrebbe tenere messa lo fa a prescindere nonostante le violazioni gravi e i capi di accusa pendenti: e l’unica frase che emerge nella mente del lettore alla fine dell’inchiesta è “chi tra voi è senza peccato, scagli la prima pietra”.  (Vangelo secondo Giovanni, 8,3).

“Lussuria” è disponibile per l’acquisto su Amazon, sia in formato cartaceo che in ebook. 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares